1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

 

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

Ercole P. Pellicanò: "L’economia è in recessione, già da numerosi anni. Uscirne è un’istanza assoluta che deve essere perseguita attraverso politiche che, pur tenendo da conto il rispetto dei  vincoli di bilancio, siano in grado di esercitare la spinta dei consumi e degli investimenti”.

Roma, martedì 4 ottobre (h 9-13). L’Associazione Nazionale per lo Studio dei Problemi del Credito ha organizzato, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, la  XLVIII Giornata del Credito, sul tema: “Dimensione e organizzazione delle banche nel nuovo contesto regolamentare e tecnologico; riflessi sul sistema produttivo.”

“Gli istituti di credito, per quanto si propugni la necessità di ridurre gli effetti ed i limiti del bancocentrismo, continueranno a svolgere un ruolo determinante, a sostegno del sistema produttivo.

Essi, secondo le regole europee, dovranno avere un’adeguata patrimonializzazione, sulla quale non si può non concordare, pur facendo scattare un segnale di preoccupazione, se non di allarme, contro il rischio di una ventilata “Basilea 4”.

In collegamento agli asset aziendali, un più avanzato impiego della tecnologia, un’attenta osservanza delle regole di controllo, un mutamento del modello organizzativo, ed una enfasi verso la professionalità ed il merito nella gestione, dovrebbero – dichiara Ercole P. Pellicanò, Presidente dell’ANSPC- sostenere la necessaria solidità ed assicurare una confacente profittabilità.

L’obiettivo di una valida efficienza, da perseguire anche con una maggiore dimensione, frutto, a volte, di aggregazioni, non deve, però, far perdere di vista le esigenze del territorio che gli istituti di credito debbono tenere da conto, in considerazione della diffusione e del peso delle PMI nel nostro Paese”.

 

Il Presidente Ercole P. Pellicanò ha aperto i lavori, mentre  la relazione di base è stata tenuta da Salvatore Rossi, Direttore Generale Banca d’Italia.

Un messaggio di saluto, contenente alcune linee guida di politica economica, è stato inviato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan (v. allegato).

È seguita una Tavola Rotonda, coordinata da Paolo Messa, Consigliere di Amministrazione RAI, alla quale sono intervenuti (in ordine alfabetico): Giorgio Di Giorgio, Professor of Macroeconomics and Monetary Economics alla LUISS University, Gaetano Miccichè, Presidente Banca IMI, Mario Nuzzo, Vice Presidente Cassa Depositi e Prestiti, Giovanni Sabatini, Direttore Generale ABI, Matteo Zanetti, Presidente Gruppo Tecnico Credito e Finanza Confindustria.

 

Al termine della Tavola Rotonda sono stati assegnati i Premi di laurea “Francesco Parrillo”.

 

 

Ercole P. Pellicanò

 

 

 

 Media Partner

tf copy

 

 

1

Questo sito utilizza i cookies per migliorare il servizio

Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

Utilizzo dei cookies

 (informativa conforme al Provvedimento del Garante Privacy del 8 Maggio 2014)

A.N.S.P.C. l'associazione nazionale per lo studio dei problemi del credito Titolare del trattamento dei dati personali

informa che questo Sito web utilizza cookies, per fornire un servizio migliore. Continuando la navigazione su questo Sito web, l'utente accetta e acconsente l’utilizzo dei cookies in conformità con le modalità d’uso espresse di seguito.

Che cosa sono i cookies ?

I cookie sono file di testo contenenti  informazioni memorizzate attraverso un browser su un dispositivo (pc, tablet, smartphone) ogni qual volta si accede ad un sito internet . Ad ogni successiva visita il browser invia questi cookies al sito web che li ha originati o ad un altro sito. Quasi tutti i siti intenet ricorrono a queste informazioni per rendere la navigazione più semplice ed efficace, in sostanza migliore.

Cookies utilizzati su questo sito:

Questo sito internet utilizza solo cookies tecnici ed analitici. Il loro utilizzo non necessita del consenso dell’utente, poichè strettamente necessari alla fornitura del servizio.

Qui di seguito l’elenco dei cookies installati e una loro breve descrizione:

  • Cookie di sessione o di navigazione: sono necessari al corretto funzionamento del sito. Le informazioni raccolte riguardano l’utilizzo di alcune funzionalità presenti nel sito quali la ricerca interna di parole chiave, l’accesso ad eventuali aree riservate, pagine preferite etc. Questi cookies possono avere una scadenza legata agli intervalli di tempo delle sessioni di navigazione, oppure essere persistenti, a meno che non vengano eliminati dall’utente nelle apposite sezioni per la gestione dei cookies del proprio browser.
  • Cookie analitici: raccolgono informazioni sulle modalità di utilizzo del sito al fine di consentire al titolare analisi statistiche di monitoraggio per ottimizzare il sito e migliorarne la fruibilità. Questo tipo di cookie raccoglie informazioni in forma anonima sull'attività degli utenti nel sito, per esempio sul modo in cui sono arrivati al Sito oppure quali sono le pagine visitate, la frequenza di rimbalzo su di sessione di navigazione. I cookie di questa categoria vengono inviati dal Sito stesso o da domini di terze parti.
  • Cookie per l’integrazione di parti terze: I cookie di questo tipo vengono utilizzati, in relazione a siti specifici di terze parti (quali i social network), per integrarne le funzionalità. I cookie di questa categoria vengono inviati dal Sito stesso o da domini di terze parti.

Il sito contiene collegamenti ad altri siti Web con una loro specifica informativa sulla privacy. Wave Consulting & Communication , non è responsabile per Siti di terze parti.

 

Come disattivare i cookies sul proprio browser:

La disattivazione di alcuni cookies potrebbe compromettere almeno in parte la navigazione su questo sito. Qui di seguito i links che rimandano alle sezioni per la disattivazione dei cookies nei browser che maggiormente vengono utilizzati:

4

3

2